21.10.2018 - Transumanza a Nebbiuno

> Guarda la galleria fotografica!
Continua il nostro itinerario autunnale, e continua nella stessa zona della scorsa domenica. Siamo sempre nell'Alto Vergante, zona ricca di manifestazioni e di tradizioni. A Nebbiuno, uno dei principali centri di quest'area, dopo la metà di ottobre si tiene la nota festa della transumanza.
Mandrie e greggi vengono condotti dagli alpeggi giù per i boschi, sino a quote più adatte alla stagione invernale. Questa necessario trasferimento ha ancora una connotazione fortemente rituale, al punto da procurare una grande mobilitazione popolare, che accompagna i pastori con una grande festa.
Esibizioni, mercati, pranzo a base di alcune specialità; mostra di bovini ed ovini, voli in elicottero, sfilate con costumi tradizionali, tutto in attesa della grande parata che giunge in paese a pomeriggio inoltrato.
Non potevamo mancare, grazie alla complicità del bel tempo che ancora ci ha donato una domenica di sole.


Eravamo già stati qua diversi anni fa, nel 2012, quando il Vespa Legend Team formalmente non era ancora nato, ma in fondo esisteva già da anni. Oggi il gruppo compie ufficialmente sei anni (28 ottobre)!
Torniamo alla nostra festa della transumanza: ci arriviamo verso le tredici, dopo una partenza molto rilassata; troviamo già i posteggi pieni, ma qualcuno di noi invade senza ritegno un campetto da calcio, per la verità già occupato da alcuni veicoli.


Cerchiamo subito un posto e procediamo con le ordinazioni. C'è qualche lentezza nell'organizzazione, ma alla fine riusciamo a sederci ed a svuotare i piatti. Immancabile la polenta, abbinata ad ottimo tapelucco o a prelibato formaggio toma.
Dopo pranzo, passeggiamo per le vie del paese, in attesa della parata.


Col conforto delle ottime caldarroste, trascorre il pomeriggio ed infine arrivano i pastori col bestiame.
Uno spettacolo che incuriosisce tutti, dai più piccoli ai più anziani, al termine del quale, facendoci spazio fra la folla, ci affrettiamo a raggiungere i nostri mezzi.
Rientriamo a casa, ancora una volta attraverso strade secondarie, fra vecchi cascinali ed estesi vigneti.
Confidando nel bel tempo, non smettiamo di sognare nuove avventure, anche se... fresche!











Commenti

Posta un commento

Cosa ne pensi? Inserisci un commento!

Post popolari in questo blog

06.01.2019 - Motobefana a Magenta

30.05-3.06.2019 - 15° Giro dei Tre Mari

23.06.2019 - Bieno e Miazzina