Post

Visualizzazione dei post da 2016


Buon anno!

Immagine
Auguri per un sereno e... chilometrico 2017!



Buon Santo Natale 2016

Auguri a tutti dal Vespa Legend Team!

Le Vie del Centro / 4: Aurelia

Immagine
.
Curioso ritrovarsi a concludere questi racconti, col quarto episodio, in una notte senza sonno di una breve degenza ospedaliera. È dicembre, sono trascorsi alcuni mesi e mi ritrovo in un contesto così lontano da quei caldi giorni di agosto... Svariati impegni mi hanno costretto a rimandare questo nuovo, ultimo capitolo.
Ma il ricordo è ben vivo, indelebile. E parte da quelle campagne nei pressi di Bolsena che martedì 9 abbiamo lasciato alla volta della costa Tirrenica.

L'Aurelia! Nome leggendario, che identifica una delle più note vie Romane, nonché una delle più importanti ed evocative Strade Statali Italiane.
La storia dell'Aurelia romana è, anch'essa, una vicenda complessa e caratterizzata da non poche difficoltà Nacque nel III secolo a.C. per agevolare il collegamento con il nord-ovest della penisola italica e, da lì, consentire l'accesso alla Gallia. In realtà, sino al I secolo a.C. la via Aurelia Vetus si arrestava poco oltre Pisa; più a nord, ampie paludi e popola…

18.12.2016 - Pranzo di fine anno

Come ogni anno, non possiamo perdere l'occasione per scambiarci gli auguri di Natale con le gambe sotto al tavolo...
Così, per venti Leggendari l'occasione propizia è stata domenica 18, a pranzo, presso il ristorante 'Il Boss' di Garlasco.
Degna conclusione di un anno intenso e prolifico, coronato ancora una volta con un bel dono condiviso: un portachiavi speciale fatto realizzare dal Peppo per ciascuno degli equipaggi presenti. Grazie Peppo!
Auguri di buon Santo Natale a tutti gli amici!
Vespa Legend Team: pranzo di fine anno (20/12/16) #vespalegendteam #vespa #amici #amicizia Una foto pubblicata da @vespalegendteam in data: 20 Dic 2016 alle ore 11:58 PST



8.12.2016 - Ovada

Immagine
Appuntamento irrinunciabile, quello con la mostra scambio di Ovada. Ormai da anni vi partecipiamo, con la scusa di cercare quattro pezzi per le nostre beneamate. E cogliamo l'occasione per un buon pranzo in trattoria e per un giro nelle vie del centro storico, che tradizionalmente ospita un grande mercato dell'antiquariato.
Quest'anno non è da meno: nonostante il freddo pungente, ci ritroviamo qual e là con la comune meta.
A destinazione il gruppo si riunisce al completo: d'obbligo una pausa focaccia, beneficiando della vicinanza con la Liguria, per poi fiondarci nel parco che ospita la mostra scambio.
Che per qualcuno si rivela piuttosto proficua!
Passato mezzogiorno, è tempo di recarci al ristorante "Il Campanile", meta prescelta di quest'anno.
Chi sceglie la pizza, chi il menu tradizionale; ce n'è per tutti a sazietà.
Dopo pranzo, c'è tempo per un giretto nei vicoli, fra le bancarelle dl mercatino, anche questo piuttosto fruttifero.
Un'altra bella…

26.11.2016 - Dopo tanta pioggia...

Immagine
.
...È inevitabile avvertire il richiamo della Vespa. Così la stessa idea, pressoché simultanea, è venuta a me, a Giorgio e a Gianky. SMS e Whatsapp, così programmiamo velocemente, dopo pranzo, un ritrovo in quel di Morimondo.
Occasione da non perdere: dopo quasi due settimane di pioggia, il sole spende come se fossimo in primavera inoltrata. La temperatura mite, circa quindici gradi, ci permette di montare in sella senza timore di patire il freddo. Posteggiamo le nostre Vespe a pochi chilometri dell'Abbazia, gioiello romanico di questo piccolo borgo sorto non lontano dal Ticino e, per secoli, cuore dell'attività dei monaci che, con inaudito impegno, hanno bonificato la nostra zona rendendola fertile culla di campi e risaie.
Morimondo negli ultimi anni ha conosciuto un nuova stagione felice: l'Abbazia, abbandonata per decenni, è oggi un centro vivace che attira tanti visitatore per una gita fuori porta. Ma a noi quest'oggi Morimondo non basta. Perché non fare un salto sino …

La strada per Castelluccio

Immagine
3 agosto 2016. Pochi giorni prima che si scatenasse il disastroso sciame sismico che sta devastando l'Italia centrale, con Mattia e Caterina abbiamo attraversato la Val Nerina, transitando da Norcia e da Castelluccio, percorrendo anche svariati chilometri nel territorio marchigiano, anch'esso duramente colpito nelle ultime settimane.
Castelluccio, come altre località nel raggio di una ventina di chilometri, ha subito danni gravissimi.

Nella speranza che questi luogi ritrovino presto pace, vi proponiamo alcune riprese on board.
Con un duplice augurio: per gli abitanti, per una ricostruzione veloce; per tutti noi, per poter presto godere ancora di questi paesaggi.

Grazie a Mattia per le riprese.

01.11.2016 - Motoconcentrazione al Ghisallo

Immagine
"Che ne dite di andare al Ghisallo per la motobenedizione?"
Questa era la proposta generata da Mirco.
L'unico vincolo imposto era partire presto, per arrivar presto e godersi l'arrivo di una parte delle moto.
Qualche consenso c'è, io non mi esprimo, se devo dirla tutta: non ho molta voglia, mi piacerebbe ma c'è il discorso del partir presto che per me è sempre un peso.
Marco mi manda un messaggio pseudo-minaccioso, per farla breve: non posso mancare.

Da parte mia l'aggravante arriva verso le diciassette e quindici, un tremendo mal di testa mi coglie di sorpresa.
Mi premuro di avvisar Marco che non posso sapere come starò l'indomani e che quindi al momento sono nella piena incertezza.
Pastiglia contro il dolore, che nel frattempo aumenta repentinamente, la stanchezza si fa sentire, sta di fatto che, pochi minuti dopo le ventuno, mi fiondo a letto.
In pratica faccio una dormita in un'unica tirata fino alle cinque e venti, mi sveglio, mi sento alla grande, …

Agosto 2016 – Toscana Laura&Luca: ritorni dove sei stato bene...

Immagine
Le nostre “vacanze toscane in vespa” quest’anno sono a ridosso del ferragosto, cosa un po’ preoccupante perché non amo la folla… tant’è, questoè il periodo disponibile, senza la classica tappa a Pisa, ma con ritrovo degli altri Toscoleggendari sia in viaggio che in zona Rosignano. E’ andata bene! Ora mi manca già tutto e vorrei tanto portare un po’ della serenità e dello star bene, della lentezza e della gioia provata, nella vita di tutti i giorni che diventa sempre più frenetica e preoccupante… Ma cominciamo il racconto dalla partenza: sveglia presto, caffè veloce, salutini al gatto e via per l’appuntamento con Peppo, Giorgio&Sandra a Busalla… noi si fa l’autostrada da Bereguardo perché abbiamo più km sia prima che dopo, loro si fermano a Pisa, noi proseguiamo verso l’amata San Vincenzo. Il tempo è buono, piuttosto freddo, ma io sto dietro e da passeggera ne sento meno. Ad un tratto dall’autostrada, manco a sincronizzarci, vedo sulla statale le due vespe amiche… ma si sono loro… ecc…

22.10.2016 - Beccalzù

Immagine
.
Da tempo vagava l'idea di organizzare qualcosa presso le zone di Victoria, poi, per i motivi più disparati, non si è mai riusciti a realizzare tale impresa.
Con Laura, con Marco, era capitato più volte di affrontare il discorso e tra me e me sempre di più cresceva il pensiero che fosse necessario muovere un passo in più, spesso mi domandavo come, ma sapevo che non potesse essere impossibile.
Un giorno al lavoro, il mio collega Enrico, mi parla di un'osteria di Casaletto Lodigiano, approfitto e chiedo maggiori lumi in merito a questo posto, che dalle prime descrizione, sembra essere eccellente.
A spanne, come zona, mi sembra proprio adatta a quel che vorremmo realizzare.
Per il menù: ho consultato il sito internet dell'osteria, quello proposto per il mese di ottobre non è affatto male, il quale prevede:
- tagliere di salumi misti
- polpettine rustiche della casa
- tortina salata di verdure
- cotechino caldo
- sott'oli e sott'aceti
- pasta e fagioli
- maccheroni all'uovo c…

Le Vie del Centro / 3: Cassia

Immagine
.
La via Cassia fu edificata nel II secolo a.C. riunendo e razionalizzando percorsi etruschi preesistenti. Si ritiene che l'opera fu ideata dal console Cassio Longino.
Il suo tracciato attraversa un'area intermedia fra quella servita dalla via Flaminia e quella litoranea-tirrenica, percorsa dalla via Aurelia.
Nell'antichità, perciò, ha costituito la principale via di comunicazione fra Roma e Florentia, oggi Firenze. In un secondo momento la strada fu prolungata sino a Massa, passando per Pistoia e per Lucca.
In età medievale il tracciato fu modificato ed esso è in buona parte ripreso dalla Strada Statale 2, che conserva il nome Cassia.

Verso il Lago
Venerdì 5. Per me, Mattia e Caterina è tempo di rifare le valigie e spostarci un po' più a sud. Dobbiamo peraltro cambiare regione e approdare nel Lazio, precisamente nella zona del Lago di Bolsena. Una zona per me del tutto nuova, che abbiamo scelto forse per una località in particolare, Civita di Bagnoregio; ma di questa locali…

1-3.10.2016 - Recuperiamo la "Pisana"

Immagine
.
Questo racconto, come del resto tutta l'avventura, non si ferma qui: resta in sospeso la Vespa pisana. A presto, un mesetto di tempo circa, e ci rivediamo col resto!
Con questa frase, il sedici di agosto, sospendevo il racconto, ora è il momento di riprendere:
Caterina, da qualche tempo, aveva fissato la data, Marco, un paio di giorni prima, ha fissato l'orario: alle nove di sabato primo ottobre si parte.
Qualche giorno prima, il pulmino fa visita dall'elettrauto, per noie al blocchetto dell'avviamento, poco male, la riparazione è veloce: il giorno dopo è già pronto.
Sabato mattina verso le otto, mi incammino alla volta di Robecco, è incredibile, cambia il mezzo, ma non la mia prima meta, giunto da Marco, ci si adopera per scaricare la panchina centrale del pulmino, accidenti quanto è pesante: c'è più ferro nel telaio della panchina del T3 che nella carrozzeria della Dyane!
Carichiamo una lavatrice, del resto Marco non riesce a viaggiare senza!
Occupa poco spazio e verr…

18.09.2016 - Raduno a Casale Monferrato

Immagine
.
Immancabile appuntamento di fine estate, quest'anno ancora più sentito, per via dell'amicizia col Club di Casale, suggellata dal gemellaggio celebrato questa primavera.
Da qualche anno, il terzo di settembre è il weekend di Casale. Due giorni trascorsi nella città piemontese per un triplice appuntamento: la celebre festa del Vino, la mostra scambio ed il grande raduno organizzato dal Vespa Club Monferrato.  
Così il sabato raggiungiamo Casale in auto per visitare il mercatino relativo alle auto ed alle moto d'epoca; la domenica, invece, vi ritorniamo in Vespa per il raduno. 
Così è stato anche quest'anno, sebbene sabato le previsioni meteorologiche volessero scoraggiarci; noi per fortuna siamo tenaci e ormai diffidenti, così decidiamo di valutare direttamente al mattino.
Qualcuno di noi si sveglia con la pioggia. Ma verso ovest il cielo è azzurro e promette sole.
Un plauso a Gianky, che con la sua PX del Settantesimo, nuova fiammante, non si è affatto scoraggiato ed ha aff…

11.09.2016 - Valle d'Ayas

Immagine
... 
Missione compiuta! Dopo mesi di attesa possiamo dirlo. Finalmente abbiamo portato a compimento l'intenzione di andare a trovare il nostro Francesco, che da tempo ci aveva invitato a tornare nella sua Valle d'Aosta.
A luglio un funesto colpo di maltempo aveva fatto saltare i nostri piani; settembre, con un clima tipico di luglio, ci ha messo una pezza e così la gita ha avuto luogo.
E che gita! Francesco ci ha ospitato in un posto senza eguali, ha organizzato una eccellente grigliata e davvero non ha lasciato nulla al caso.
Personalmente sentivo l'urgenza di individuare una domenica nel corso di settembre, con la consapevolezza che il tempo non sarebbe stato clemente a lungo. E così la seconda domenica di settembre è la data eletta. Purtroppo non tutti riescono ad essere liberi per questa domenica: si cercherà di rimediare, ma intanto questa giornata è stata spesa nel migliore dei modi.
Ritrovi di primo mattino, sparsi qua e là, per riunirci tutti a Vercelli alle otto e tren…

Le Vie del Centro / 2 - Flaminia

Immagine
.La Via cosiddetta Flaminia, fu costruita nel III secolo a.C. dal console Gaio Flaminio Nepote, quale arteria strategica per il collegamento di Roma con l'Adriatico e con l'area settentrionale della penisola Italia. Fu oggetto, in età imperiale, di costanti interventi manutentivi, a dimostrazione della sua importanza. Da Roma, essa giungeva a Rimini, dove incontrava la via Emilia, della quale ho già parlato in precedenza.
Da qui riparte il nostro viaggio, che ora prevede un significativo tratto in superstrada, sulla nota E45. Nota più che altro per la scarsa qualità del manto stradale, che tuttavia è stato decisamente migliorato in tempi recenti.
Lasciamo l'Agriturismo, con un pizzico di dispiacere per non essere restati qui più a lungo. Sono già passate le nove e trenta. Procediamo verso Cesena. Da qui l'E45 si inoltra nel pieno dell'Appennino Romagnolo; abbandona dunque l'ultimo lembo di pianura, con un paesaggio che si fa via via più montuoso, caratterizzato d…

28.08.2016 - Pianello Val Tidone

Immagine
Da qualche tempo sapevamo che, a fine agosto, ci sarebbe stata la cinquantunesima festa del cotechino in quel di Pianello Val Tidone.
Potremmo mancare? Assolutamente no! L'appuntamento è a Lacchiarella alle dieci e dieci, buono: non mi tocca la levataccia. Al mattino, al risveglio, fa già caldo, terribilmente caldo, poi quel senso fastidioso di umidità. Una polo, il giubbettino leggero, la cam; i preparativi per la Freccia Ombrosa? Nessuno! Parto sul prestino, tangenziale poco trafficata, uscita Corsico, ma io vado in direzione Trezzano; strada di campagna tra le risaie e in men che non si dica mi ritrovo a Binasco, dove incontro un centauro a bordo di una motocarrozzetta, lo saluto, lui contraccambia. Dalla rotonda di Binasco a Lacchiarella il tragitto è veramente breve: arrivo al benzinaio, prestabilito come punto di ritrovo, con circa venti minuti di anticipo. Poco male, parte del tempo la impiegherò per rifornire la Vespa che nel frattempo era rimasta in riserva, accidenti a quanto b…

Le vie del Centro / 1 - Emilia

Immagine
È davvero difficile iniziare il racconto di una così bella avventura nel giorno in cui il Centro Italia è stato così gravemente ferito da un terribile terremoto. Zone peraltro sfiorate nel nostro ampio itinerario e così simili ad altre che abbiamo visitato. 
Così l'elogio di questa nostra Italia, meditato per giorni, si fa doloroso e pregno d'angoscia: questo grande presepe a cielo aperto, scenario ideale di un viaggio in Vespa, è perennemente a rischio e forse sarà per sempre minacciato dalla natura ribelle del suolo che lo ospita. Basta uno sguardo a grandi linee delle regioni attraversate: per gran parte nell'ultimo mezzo secolo hanno conosciuto fenomeni tellurici di grandi proporzioni; la restante, ahimé, ha fatto i conti con altri disastrosi eventi di dissesto geologico. Questa è l'Italia: in gran parte delicata come un cristallo, e questo forse accresce la voglia di visitarla, di goderne, prima che qualcosa - anche l'incuria - ne dissipi l'immenso, prezioso …

21.08.2016 - Brallo di Pregola e Brugnello

Immagine
Ultime fasi delle ferie estive, in attesa che tutti rientrino alla base. Francesco e Marina e Giorgio e Sandra hanno colto l'occasione per trascorrere un weekend fra le colline dell'Oltrepo, estendendo agli altri Leggendari l'invito a trascorrere una domenica in Vespa nel cosiddetto territorio «delle quattro regioni». Proposta invitante, accolta con un giro di messaggi nel pomeriggio di sabato.
Un sabato piovoso e grigio, tale da far presagire una minaccia di pioggia anche per la domenica; le previsioni, però, escludono il rischio di precipitazioni. La situazione che si presenta ai nostri occhi il mattino è ben diversa: nubi diffuse incombono sulle nostre teste senza lasciare spazio al sole.
Partiamo comunque; poco dopo le otto il Peppo è a Robecco a bordo della sua 
«Freccia Ombrosa». Il gruppo composto da me, papà e Peppo si arricchisce con la presenza di Tony, che ci aspetta a Vigevano al solito distributore per le otto e trenta.
Già ad Abbiategrasso le prime gocce di piogg…

Agosto 2016 - La Toscana vista dal Peppo

Immagine
LE PREMESSE Per raccontare questa storia, è necessario tornare brevemente indietro nel tempo. Siamo ancora a luglio, si lavora, Marco mi parla della Toscana, metto insieme alcuni pensieri, quali: prima di tutto la mancanza di certezza dell'inizio delle ferie, la stanchezza lavorativa, il fatto di non aver prenotato nulla, il fatto che la Freccia Ombrosa sia fuori uso, la mancanza di un vero stimolo, mi fa nettamente pensare di rinunciare. Fortunatamente Marco insiste un po', arriva persino a dirmi di scendere in auto, giusto anche solo per un pranzo o una cena tutti insieme; valuto un attimo e se il viaggio deve essere con quattro ruote sull'asfalto, tanto vale che lo renda avventuroso, rispondendo all'istante: allora col T3! Marco prosegue nella sua opera di convincimento: ta carèga la Vespa, almen in Toscana femm un quai girett. Già il giorno dopo, al lavoro, penso alle parole di Marco: da un lato fa piacerissimo sentirsi cercati, da un lato non è carino farsi pregare e…

Metà ruote, #metapedaggio

Immagine
Una campagna importante promossa dalla rivista Motociclismo: la riduzione del pedaggio autostradale per le moto.
La rivista ha organizzato una petizione on line per una conquista che ci porterebbe al livello di molte nazioni estere.

Mi sembra giusto segnalarla ed invitarvi a partecipare.

Potete firmare collegandovi a questa pagina.

24.07.2016 - Val Tidone e Zavattarello

Immagine
Da 24 luglio 2016 - Val Tidone e Zavattarello
Capita di dover cambiare programma. E capita anche, davvero a malincuore, a fine luglio, quando il clima dovrebbe essere più che stabile, senza troppe sorprese.
Ennesimo trabocchetto di questa stagione pazza, proprio quando avevamo organizzato di andare a trovare Francesco nella sua Val d'Aosta.
Se la meritava, una visita, dopo la bella giornata di fine giugno e, soprattutto, per l'ospitalità con la quale nei giorni precedenti aveva pianificato tutto per una bella grigliata ad alta quota.
Resta l'amarezza per questa rinuncia, sebbene in parte mitigata dalla pioggia che in effetti è caduta in quel di Champoluc e che avrebbe certamente reso più complicata la nostra avventura.
Così abbiamo dato retta alle previsioni, decidendo di rimandare più avanti la nostra gita in Valle.
Ci ritroviamo così a studiare, sabato sera, un'alternativa. Tante proposte, la complessa ricerca di una buona sagra... Alla fine riusciamo a convergere su un…

17.07.2016 - Castiglione O. - lago di Ghirla - Lugano

Immagine
Da 17 luglio 2016 - Valle dell'Olona, Valganna e Lago di Lugano
Inizio questo racconto con una frase detta sabato da Luca: "Peppo ma non è più corta, per te, vederci alla rotonda dell'altra volta?"
Faccio un attimo mente locale, okay, aggiudicato e così la mia gita inizia col primo appuntamento a una rotonda più o meno compresa tra i territori di Parabiago, Canegrate e Busto Garolfo.
Al mio risveglio, la mattina, non mi sento affatto in forma, sono stato veramente ad un passo per "paccare" il Team, mi sarebbe spiaciuto mancare e così, anche se non in forma, parto; tempismo perfetto, incontro Luca e Laura praticamente subito.
Da li ci dirigiamo ad un'altra rotonda per attendere il resto del Team.
Un camioncino allestito da vela pubblicitaria ci fà un po' di ombra.
Non molto tempo dopo, sopraggiungo i leggendari, con una sorpresa non da poco: LeggenDario è a bordo della sua Lambretta 175, fresca di restauro.
Le prese in giro si sprecano da subito: ponteggio,…

10.07.2016 - Pietra Gavina

Immagine
Da 10 luglio 2016 - Sapori dell'Oltrepò
Prima di iniziare questo racconto, di una gitavissuta, non mi stancherò mai di scriverlo, le gite vanno vissute, farei un salto indietro nel tempo solamente di qualche giorno: una sera, mi accorgo, quasi per sbaglio, che il telefono è illuminato, eh già: qualcuno mi chiama, wellalà, èilMarben.
In effetti era un bel pezzo che non frequentavo il Vespa Legend Team, molto ha fatto il meteo, un po' la stanchezza, un po' qualche jella qua e la, fatto sta che oramai è ora di una buona uscita. Marben inizia subito col dirmi che "non possiamo stare senza il Peppo", previste due uscite: sabato sera pizzata lungo il Naviglio e domenica l'Oltrepò, quella parola magica che mi mette i brividi.
Domenica arriva svelta, la mia scelta è quasi obbligata, devo usare l'Ammiraglia, ahimè la Freccia Ombrosa è fuori uso per noie meccaniche, il Bagigio si va bene però ho voglia di motore prestante.
Nessuna preparazione, prendo tutti i magnetini…

9.07.2016 - Milano di sera

Una buona pizza e poi a spasso per la città.

26.06.2016 - Raduno a Quattordio

Immagine
Da 26 giugno 2016 - Monferrato e Quattordio
Ecco qui una vera domenica in stile Vespa Legend Team. Archiviata l'esperienza di Ornavasso, ci voleva proprio una gita come questa: pranzo libero, luoghi bellissimi, raduno pomeridiano ben organizzato e dai costi abbordabili, ottima compagnia arricchita da un amico in più!
L'amico in più è Francesco, già da tempo nelle file del Team, ma per forza di cose impossibilitato ad unirsi sempre a noi, perché arriva dalla bella Val d'Aosta.
Sempre in contatto con noi, ci vediamo appena possiamo, magari in coincidenza di qualche mostra scambio; ci ospitò in Valle un paio d'anni fa (e ci ripromettiamo, ancora una volta, di replicare quel bel giro - Francesco non disperare, ce la faremo...).
E questa volta, con grande determinazione, ha percorso una bella dose di chilometri per passare una giornata con noi... 
Immancabili, alla vigilia, previsioni meteorologiche poco rassicuranti, ma abbiamo imparato a trascurarle.
Così al solito distributore…

19.06.2016 - Raduno di Ornavasso

Immagine
Da 19 giugno 2016 - Raduno di Ornavasso
Facciamo un salto indietro nel tempo. A quando, ovvero, nel web compariva il primo post di questo blog. Era il 26 giugno del 2013 e raccontavo la memorabile giornata nel Verbano, al raduno di Ornavasso. A distanza di tre anni, mi ritrovo a parlare di questa manifestazione, alla quale abbiamo nuovamente partecipato la scorsa domenica.
È bello rileggere oggi quella pagina perché, tre anni dopo, siamo sempre noi, entusiasti della nostra realtà e rafforzati da qualche new entry.
Così componevo l'incipit della nostra avventura: «Iniziano qui le trasmissioni di questo piccolo blog.
Iniziano raccontando di una domenica in Vespa, forse come tante, ma forse come tutte unica, irripetibile.».
Che fosse una giornata irripetibile lo confermo, non voglio smentirmi; ma ci sono tanti curiosi paralleli con quella domenica di inizio estate di tre anni fa.
Sentivamo il bisogno di partecipare ad una raduno e la zona del Verbano è pur sempre fra le nostre predilette. …

3-5.06.2016 - Giro dei Tre Mari

Immagine
Mi ritrovo con onore a raccontare la Tre Mari, che ormai sta diventando una sana abitudine per noi... quell’abitudine che non vorresti smettere mai!
Per i dettagli riguardo alla descrizione della Manifestazione rimando ai racconti delle edizioni precedenti.
Ora prendo spunto da una una citazione che è apparsa sul gruppo facebook:
“Perché le emozioni più forti, quando le viviamo, non le fotografiamo. E la vera felicità non la pubblicheremo mai. Perché quando siamo felici non siamo online”.
Può sembrare una contraddizione, perché sto scrivendo per un blog, che ha una galleria fotografica… ma per significare che - malgrado essere online sia gratificante - non tutto viene raccontato o fotografato… fortunatamente anche in questo tempo c’è ancora una parte di emozione che rimane negli occhi e nel cuore! ...forse la più preziosa…
Eppure la cronaca va fatta ed io ci vado a nozze, perché raccontare mi piace, soprattutto quel che vivo.

Da 2-5 giugno 2016 - Giro dei Tre Mari

L’atteso Giro dei Tre Mari…

12.06.2016 - Terre d'Agogna

Immagine
Da 12 giugno 2016 - Terre d'Agogna
Dopo una serie disastrosa di domeniche funestate dal maltempo o da previsioni catastrofiche, venne infine l'occasione buona per rimettersi in sella e stare in compagnia. E l'occasione, o meglio il pretesto, è la festa medievale che si tiene nel borgo di Bolzano Novarese.
Si tratta di una rievocazione in costume con varie attività volte a celebrare la vita nell'età del Medioevo: artigianato, tiro a segno, falconeria... e l'immancabile servizio di cucina.
Ritrovo a metà mattina, al distributore a buon mercato, con tanta voglia di macinare chilometri. Se al risveglio un cielo assai minaccioso ci aveva tolto il buonumore, il sole delle undici ci ha decisamente rinvigorito.
Col solito repertorio di rettilinei percorriamo la pianura a nord di Novara, lambendo Borgomanero ed arrivando sino alla punta inferiore del Lago d'Orta. Appena dopo Gozzano iniziamo a salire, giungendo a Bolzano Novarese nel giro di pochi chilometri. Lì ci aspettan…

Leggendari alla Tre Mari

Immagine
Primi videoclip dalla Tre Mari... complimenti ai Leggendari!



5.06.2016 - Da Sant'Agostino

Immagine
Da 5 giugno 2016 - Da Sant'Agostino
Potrei aprire e chiudere questo racconto con un'invettiva nei confronti dei meteorologi: non bastasse un tempo oggettivamente instabile, ci si mettono pure loro a disfare i sacrosanti progetti per il fine settimana. Cosa ancor più colpevole se il weekend coincide col ponte del 2 giugno.
Così la prospettiva di temporali ed acquazzoni ha dissuaso dal fare progetti per domenica 5, sebbene fosse in programma l'invitante raduno di Melegnano. Ma non mi sono rassegnato. Mattinata praticamente asciutta, anzi riscaldata da un timido sole. Ed il pensiero che a centinaia di chilometri di distanza - al Giro dei Tre Mari ed ai Vespa World Days  - altri Leggendarsi se la stessero spassando ha fatto il resto. Così inforco la fidata PX e mi dirigo, con le idee poco chiare, verso Pavia. Percorro la familiare Statale 526, sino a Bereguardo.  Un'occhiata a quattro bancarelle di cianfrusaglie presso il Castello, e riparto verso Pavia. Penso che potrebbe esse…