14.07.2013 - Vespagrigliata in Valsesia

Leccornie sulla griglia
Da 14 luglio 2013 - Gita in Valsesia


Prendi un gruppetto di Vespe ed i loro matti proprietari. Caricale di griglie, sacchetti di carbonella, chili di costine, collane di salamelle. Mettici la Valsesia: aree attrezzata lungo il fiume, pinete ombrose ed una piacevolissima brezza.
Voilà, la «vespagrigliata» è servita.
Questi gli ingredienti della gita di domenica 14.

Ci siamo ritrovati alle nove a Trecate, al solito distributore. Un nutrito ed allegro gruppetto.
La prima tappa è quella - ormai consolidata - del caffè. Ovviamente dal nostro amico Renato!

Per l'occasione, gli abbiamo consegnato una stampa della foto scattata due settimane prima.
Il signor Renato ha dimostrato di gradire, quasi commosso, e si è affrettato a prendere un rotolo di nastro adesivo, chiedendoci di mettere la foto in bella mostra. Là, sulla vecchia macchina del gelato. 
Eccolo, il segno dei nostri frequenti passaggi fa bella mostra a lato del bancone.


La mitica foto col signor Renato
Da 14 luglio 2013 - Gita in Valsesia

Davanti alla «Trattoria» si uniscono a noi gli amici del novarese.

Da Bellinzago ripercorriamo strade familiari, lambendo ancora una volta il Lago d'Orta. Dalla sua costa occidentale, saliamo verso il passo della Colma. Il valico, a circa novecento metri sul livello del mare, si raggiunge dopo una manciata chilometri di salita; la strada è divertente, piuttosto ombrosa e poco battuta. Ci risparmia il transito attraverso lunghi rettilinei e caotiche aree commerciali della bassa Valsesia.

La strada della Colma declina dolcemente nell'abitato di Varallo, un centro importante della valle, celebre per il Sacro Monte.
Da lì inizia la salita vera e propria lungo il Sesia. La strada è ampia e non impensierisce né le Vespe, né i loro conducenti. Presso Scopello, un'area attrezzata si rivela essere la sede ideale per la «vespagrigliata».
Gli abeti riparano da un sole caldissimo e, mossi da una brezza costante, col loro canto sussurrato riescono anche a conciliare il sonno.

La brace accesa dà rapidamente i primi frutti. Sulla griglia carne in abbondanza prima, e i gustosi «tomini» locali poi. 


A pancia piena
Da 14 luglio 2013 - Gita in Valsesia

A pomeriggio già inoltrato rimontiamo in sella, proseguendo nella salita verso Alagna. 
Dopo una breve pausa caffè a Campertogno, nel giro di alcuni chilometri il paesaggio va mutando: ora le Alpi Pennine svettano ieratiche, figure imponenti sotto ad un cielo particolarmente limpido. L'aria si fa via via più fresca ma il calore del sole di luglio viene meno solo nei tratti delle due gallerie che collegano Mollia con Riva Valdobbia.

Giunti ad Alagna, parcheggiamo le Vespe e ci dirigiamo verso il centro storico. Non è ampio e si visita rapidamente. Caratteristiche le case «walser», costruite in legno e pietra, contraddistinte da ampi balconi e cinte da estese rastrelliere, tradizionalmente impiegate come sostegni per l'essicazione del fieno.

Qualcuno si concede lo sfizio di una «miaccia», una specialità della Valsesia.
Sono già passate le diciassette e trenta, quando decidiamo di rimetterci in viaggio. Per il rientro prediligiamo strade più... rettilinee, con qualche variante più turistica nella tratto in pianura.


Foto di gruppo
Da 14 luglio 2013 - Gita in Valsesia

Qui eventi oscuri ed inspiegabili turberanno la nostra gioiosa marcia. Ma di questi avremo modo di parlare in un secondo momento...



Qui la galleria fotografica:

14 luglio 2013 - Gita in Valsesia

Commenti

  1. BRRRRRRRRR HO LA PELLE D'OCA.

    RispondiElimina
  2. Grandissima giornata!!! Un altro splendido pomeriggio come sempre passato in ottima compagnia di vecchi e nuovi amici... Alla fine io ho portato a casa più di 300 Km ma non me ne sono proprio accorto ma, d'altronde il VESPA LEGEND TEAM non ha orari!!!

    RispondiElimina
  3. 304 km e non sentirli.
    La mia cute ha sofferto un po' il sole.
    Grazie a tutti per la splendida gita!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E il sole... scottava.
      Però tu avevi l'aria condizionata!

      Elimina
  4. bella giornata, tanta allegria e buon cibo :) e son tornata a casa cotta anch'io ;)

    RispondiElimina
  5. ho fatto richiesta di allungare le giornate a 30 ore xche` non ci sto dentro, sara' l'eta' scusatemi !!!!!!!!! :P
    ?

    RispondiElimina

Posta un commento

Cosa ne pensi? Inserisci un commento!

Post popolari in questo blog

06.01.2019 - Motobefana a Magenta

30.05-3.06.2019 - 15° Giro dei Tre Mari

23.06.2019 - Bieno e Miazzina