2.08.2015 - Festa a Colonnata con Ruggero

Da 3 agosto 2015 - A Colonnata con Ruggero

Domenica 2 agosto. Per me, Mattia e Caterina è il secondo giorno della nostra avventura in Toscana.
Per Luca e Laura è uno degli ultimi giorni della loro consueta vacanza in Vespa. Per i nostri amici Toscani, e per Ruggero in particolare, è un giorno di festa.
Quest'anno il tradizionale raduno di Rosignano non ha avuto luogo; pur con grande dispiacere, possiamo dire di aver fatto noi una sorta di Memorial Profeti in piccolo.
Ruggero è reduce da alcuni problemi di salute e da una noiosa degenza ospedaliera; il suo primario obiettivo era proprio «il Profeti» e su quello stava concentrando tutti gli sforzi della sua convalescenza. E così, da un'idea di Luca e Laura, è risultata una bellissima giornata trascorsa in compagnia di alcuni amici nel bel borgo di Colonnata.
Il nostro campo base è come sempre Colignola, nei pressi di Pisa, dove io, Mattia e Caterina siamo approdati il giorno precedente, sabato 1, dopo un viaggio tranquillo anche se perennemente minacciato dalla pioggia. Ma questa è un'altra storia... e se ne parlerà poi.
Verso le dieci del mattino ci aggreghiamo nel piazzale della chiesa parrocchiale; da Fucecchio arriva Carlo, puntualissimo con la sua nota «Cosa». I Leggendari sono pronti alla partenza: Luca, Laura, Mattia, Caterina e ovviamente il sottoscritto. 
A Pisa si unisce a noi Giorgio con la sua 200 «AE» e, dopo l'inevitabile rifornimento, ci apprestiamo ad risalire la Toscana litoranea sino a Carrara.


Da 3 agosto 2015 - A Colonnata con Ruggero

Un tragitto sempre piuttosto trafficato, ma che questa volta affrontiamo con la leggerezza del gita e non con la concentrazione del viaggio.
Ruggero finalmente torna in sella alla sua ET3, guidata da Federico; ci attendono a Carrara, ai piedi delle Alpi Apuane.
Si vede che Ruggero è contento: questa prima fase della convalescenza ha portato progressi inattesi e noi siamo lì per festeggiare con lui.
Questa città, innestata fra la Liguria, la Versilia e la Lunigiana, si protrae dal mare al massiccio delle Apuane, che svettano ieratiche come le «vere» Alpi.


Da 3 agosto 2015 - A Colonnata con Ruggero

La roccia bianchissima riluce là dove la montagna è ferita, dove le cave portano alla luce il marmo bianco che ha reso Carrara celebre in tutto il mondo. Là c'è Colonnata, un borgo stretto fra questi monti aspri. Là Ruggero vuole condurci. 
La salita a Colonnata ha luogo attraverso una bella strada panoramica. Lungo il percorso, tante botteghe offrono le due specialità del luogo: marmo e lardo, due prodotti che solo apparentemente non hanno alcuna relazione fra loro.
Al termine di salita si giunge alla piazza principale, cinta dall'abitato vero e proprio. Colonnata si è sviluppata dall'epoca romana ai piedi delle numerose cave, sfruttate sin dall'antichità. Per secoli è stata la dimora dei numerosi manovali impiegati nell'estrazione del marmo. La lavorazione delle carni suine è diretta conseguenza di questo, costituendo esse un'ottima fonte di sostentamento per i lavoratori.
Ruggero ci conduce a colpo sicuro in un posticino di sua conoscenza. Il nome è rassicurante: «Lardarium». Ci accomodiamo nel giardino sul retro dove ci raggiunge anche Francesco in sella alla sua Guzzi.Alla spicciolata, arrivano le numerose portate: insalate, salumi, gnocco fritto e, in conclusione, due ottimi dolci.
Sotto alla veranda il tempo passa in fretta e così questa bella e significativa rimpatriata giunge alla sua conclusione. Un bell'incontro fra Leggendari e Bradipi, gruppo di amici vespisti insediati fra la Toscana e l'Emilia, così come da qualche tempo lo voleva proprio Ruggero. Punto di partenza per pianificare già i raduni e gli incontri del prossimo anno!
Scendiamo nuovamente a Carrara e ci fermiamo in piazza dell'Accademia, presso la statua di Mazzini. Qui salutiamo Ruggero e Federico che devono rientrare. Anche noi volgiamo il manubrio verso Pisa, felici per questa bella occasione, decisamente sazi di lardo e di sano ottimismo. Le nostre avventure in Toscana non finiscono qui...
Un abbraccio all'amico Ruggero: hai forza e determinazione da vendere, che la tua sia una rapida ed ottima convalescenza, siamo con te! A presto in sella.


Galleria fotografica:



Commenti

  1. Non funziona il link alla galleria fotografica. Dice plus in non supportato (Chrome abdroid)

    RispondiElimina
  2. Ciao Ruggero! Che piacere!
    Il problema è probabilmente dovuto al mancato supporto di Flash, perché a fondo post c'è la slide con le foto!
    Puoi accedere alla galleria dal link che trovi sotto alle foto!

    A presto, un abbraccio!

    RispondiElimina
  3. Funziona!
    Non si vedeva che le didascalie erano in effetti link.
    Grazie Marco. Bellissimo reportage!

    RispondiElimina
  4. Grazie a te per la bella giornata! A presto in sella!

    RispondiElimina
  5. Bella giornata :-) trascorsa con belle persone... in un posto incantevole... mangiando cose buone... benissimo descritta in questo racconto... forza Ruggero! che l'anno prossimo si ripete... e grazie!

    RispondiElimina
  6. Aggiunte le foto di Mattia e Caterina...
    A presto per il racconto delle altre avventure toscane!

    RispondiElimina

Posta un commento

Cosa ne pensi? Inserisci un commento!

Post popolari in questo blog

28.05-03.06.2018 - 14° Giro dei Tre Mari - Special Edition Albania

Una Tre Mari zoppa

23.09.2018 - Vespa raduno quarantore San Maurizio d'Opaglio