Passa ai contenuti principali


08.05.2016 - Gemellaggio nel Monferrato

Da 8 maggio 2016 - Gemellaggio col VC Monferrato

Quella odierna è stata una bella giornata di amicizia e di condivisione, la cui vera origine si perde nel tempo, in anni di gite. Una storia che è cominciata prima ancora che il Vespa Legend Team vedesse la luce. Il Raduno di Casale è tradizionalmente uno dei più conosciuti e partecipati dell'Italia settentrionale, contando svariate centinaia di iscritti. Per noi è sempre stato un appuntamento immancabile, anche quando anni fa, seppur in seno ad un sodalizio poco incline a queste manifestazioni, partecipavamo per nostra autonoma iniziativa.
Così il raduno ha trovato ampio spazio anche sulle pagine del nostro blog, e non solo. Sono Luca e Laura, attraverso la penna di Antonino d'Anna, a parlarne anche sulla carta stampata de «L'Officina del Vespista». Gli amici di Casale hanno apprezzato questo racconto al punto da averci contattato, lo scorso autunno, con la promessa di organizzare un incontro in amicizia col ritorno della bella stagione. L'occasione propizia è il meeting dedicato alle Vespa «faro basso» che il Vespa Club Monferrato organizza ogni anno in primavera.


Eccoci, dunque, ad oggi. È una bella domenica primaverile. Le previsioni meteorologiche paiono clementi, al punto da incoraggiare il ritrovo di primo mattino. È una giornata importante, perché il Vespa Legend Team si appresta, per la prima volta, ad un vero e proprio gemellaggio con un importante e vivace Vespa Club. 
Da 8 maggio 2016 - Gemellaggio col VC Monferrato

Come ormai tutti sanno, noi non siamo un Club, bensì un colorito gruppo di amici che, in totale libertà, si ritrovano a girare a bordo di una Vespa... che sia una gita fuori porta, un raduno o un lungo viaggio. Tuttavia rifiutiamo qualsiasi contrapposizione con la realtà dei Vespa Club, che è molto variegata e porta con sé tanti punti di forza. Non tutti i Club sono uguali e devo riconoscere quella di Casale è una bella realtà, fatta di cordialità, simpatia e pure di goliardia.
Basta uno sguardo alla loro bella sede, un ambiente accogliente e conviviale, per rendersi conto della rete di amicizie che hanno saputo tessere in tutta Italia e forse anche più in là. Ricordo, fra le loro file, un personaggio che ha saputo incarnare ottimamente il loro spirito: il Beppe, «l'Ambasciatore», conosciuto durante i vari raduni e sempre pronto a salutarti. Purtroppo ci ha lasciato alcuni anni fa a causa di una malattia, ma il suo ricordo è vivo ad ogni raduno.
Torniamo al principio di questa gita: organizziamo ben quattro ritrovi, perché il gruppo è piuttosto numeroso; il Vespa Legend Team si compone strada facendo, da Abbiategrasso sino a Terranova.
Purtroppo poco dopo Candia Lomellina, l'ET3 di Roberto si ferma, a causa di un'avaria piuttosto seria al suo motore. Per Roberto è il primo giro con noi ma, nonostante svariati tentativi di riavviare la sua Vespa, questa prima avventura per lui si conclude a Terranova, con l'arrivo del carro attrezzi. Che peccato... Ma ci saranno tante ottime occasioni per rimediare!
Arriviamo a Casale comunque con ampio anticipo rispetto alla partenza del giro turistico; ad accoglierci c'è uno spettacolo non banale: allineata di fronte all'ingresso del Castello, una piccola formazione di «faro basso» fanno bella mostra di sé.
C'é anche Antonino, il quale, nonostante una serie di difficoltà, ha ritenuto di non poter mancare... e gliene siamo grati! Col suo piglio di cronista, ha già inventariato il parco mezzi, trovandovi certamente molti validi argomenti.
Dopo saluti e presentazioni, parte il giro turistico che si dirige immediatamente verso le colline che sorgono poco distante dalla città. Lo sciame di Vespe attempate marcia a velocità moderata sulle stradine che si distendono fra borghi e vigneti. Nel giro di qualche chilometro siamo alla prima tappa: qui ci viene servito un aperitivo sostanzioso e prelibato.
Qui si celebra anche il rito del gemellaggio, che vede in Antonino un divertito ministrante. Lo scambio di gadget suggella questa nuova amicizia.


Da 8 maggio 2016 - Gemellaggio col VC Monferrato

Ripartiamo. Ancora qualche chilometro e giungiamo al borgo di Camagna. Qui si trovano alcuni degli «Infernot» meglio conservati del Monferrato. Cosa sono questi «Infernot»? Sono locali scavati nel sottosuolo, al di sotto delle abitazioni, letteralmente a colpi di piccone. Essi erano pensati per la conservazione dei vini e, talora, di salumi e formaggi. Si tratta di corridoi o celle anguste, ricavate nel tufo, frutto anche di anni di intenso lavoro; l'opera di scavo aveva luogo prevalentemente in inverno, ovvero quando i contadini meno occupati nel lavoro nei campi. La maggior parte degli «Infernot» fu realizzata nella seconda metà del XIX secolo; oggi purtroppo sono scarsamente impiegati, essendo ormai venuta meno la tradizione di produrre ed imbottigliare in proprio il vino. Restano tuttavia queste importanti testimonianze, in molti casi ottimamente conservate. Dal 2014, per via dell'unicità di queste caratteristiche costruzioni, esse sono state poste sotto la tutela dell'UNESCO che le ha riconosciute come «patrimonio dell'umanità» nel contesto del paesaggio vitivinicolo del Piemonte.


Da 8 maggio 2016 - Gemellaggio col VC Monferrato

Il tour organizzato del Vespa Club Monferrato ci ha permesso di visitare ben quattro «Infernot», diversi per dimensioni e caratteristiche costruttive. Una visita affascinante, rigorosamente a lume di candela, accompagnata da numerosi aneddoti e guidata dagli abitanti del piccolo borgo. Non è mancata, in questo contesto suggestivo, l'occasione per degustare del buon vino.
Conclusa la visita, è ripreso il giro in Vespa. Ulteriore tappa: il «Vespò» , la bella sede del Vespa Club Monferrato, all'interno di quella che un tempo era una storica officina con annessa stazione di servizio.
All'interno qualche Vespa, qualche ciclomotore, un paio di Lambrette, attrezzatura d'altri tempi; e poi: trofei, gagliardetti, adesivi e numerosissime fasce scudo, cui presto si aggiungerà anche la nostra.


Da 8 maggio 2016 - Gemellaggio col VC Monferrato

È tempo per le ultime chiacchiere, per risate e curiosi siparietti fra il nostro Tony ed il «Coppi». Ci viene anche offerto un buon caffé.
È pomeriggio ormai inoltrato, così decidiamo di ripartire; ringraziamo gli amici di Casale per l'accoglienza davvero calorosa e per i loro graditissimi doni. Ci salutiamo con la promessa di rivederci molto presto, magari in occasione dei ritrovi che settimanalmente si tengono presso la loro sede.
Per noi è tempo per un'altra sosta nel centro di Casale, dove peraltro si tiene il tradizionale mercatino dell'antiquariato. Un rapido giro per poi rimontare in sella, spronati dal vento che va intensificandosi e del cielo sempre più cupo.
Il rientro è rapido, accompagnato da sporadiche gocce dal cielo. Per questa volta... la pioggia è scampata!

In conclusione, faccio mio il sentimento di gratitudine di tutti i Leggendari, per la bella giornata trascorsa insieme. Certamente la prima di molte... Grazie, amici di Casale, per l'invito e per la calorosissima accoglienza!


Galleria fotografica:


Commenti

  1. Una gitarella senza pretese, non impegnativa, semplice, genuina, di quelle che, perderla sarebbe un vero peccato.
    Un ringraziamento al Vespa Club Monferrato con la promessa di vederci un venerdì!

    RispondiElimina
  2. Complimenti per la narrazione. Rimango sempre colpito dai racconti. Siete un bella realtà anche come gruppo. Complimenti a tutti. Buona giornata

    RispondiElimina
  3. Bellissima giornata , un ringraziamento a tutto lo staff del V.C. Monferrato per la grande ospitalita'.

    RispondiElimina
  4. Bravi!! Complimenti a Marco per il racconto! Ci vediamo presto con chi ci sarà alla mostra scambio di Borgo d'Ale...e forse tra un mesette o giù di lì anche su due ruote ;-)

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  6. Domenica fantastica con gli amici del Vespa Club Monferrato , grazie ancora e a presto.

    RispondiElimina
  7. Davvero un'accoglienza amichevole e simpatica quella del V.C. Monferrato :-) ben raccontata da Marben... e il giro degli Infernot proprio suggestivo!
    Grazie!

    RispondiElimina
  8. Grazie della compagnia, peccato per aver avuto quell'avaria e la disavventura, alla fine il responso è stato di fascia incollata e grippaggio lato scarico. Con solo 1300km all'attivo non mi aspettavo quel problema, e leggere il racconto di quanto sia stato bello dopo mi fa solo crescere l'invidia.
    Tra poco sarà tutto risolto e ci ritroveremo in strada di certo!
    Mi ha fatto piacere conoscervi tutti, alla prossima!

    RispondiElimina
  9. Ciao Roberto, piacere nostro. Le prossime avventure saranno migliori, vedrai. Alla prossima!

    RispondiElimina

Posta un commento

Cosa ne pensi? Inserisci un commento!

Post popolari in questo blog

Mostre scambio 2015

Anche quest'anno vi proponiamo il calendario delle mostre scambio di auto e moto d'epoca organizzate nel nostro paese.
Abbiamo stilato questo elenco sulla base di materiale "ufficiale", ovvero divulgato direttamente dai vari organizzatori (siti web, volantini, locandine). Raccomandiamo per scrupolo di consultare gli organizzatori nell'eventualità di variazioni delle date o delle sedi delle manifestazioni.

Sono gradite segnalazioni e correzioni, che potete trasmetterci anche via e-mail.

Buona consultazione!


28.05-03.06.2018 - 14° Giro dei Tre Mari - Special Edition Albania

> Guarda la galleria fotografica! “Laura quest’anno la Tre Mari sarà in ALBANIA!” mi dice Luca qualche tempo fa “Ci andiamo, vero?” Lunga pausa di silenzio da parte mia e il silenzio femminile si sa, è sospetto… significa che stai meditando, supponendo, considerando e che queste meditazioni, supposizioni, considerazioni… il tuo compagno dovrà ascoltarle attentamente, o almeno fingere di farlo, perché è un attimo che il viaggio salta! Da qualche anno ho raccontato del suddetto giro nel Sud Italia, che ho imparato a conoscere e apprezzare, del quale mi sono innamorata… e allora… cosa c’entra l’Albania? Terra a me sconosciuta… e i tre mari? dove sono finiti? Voglio girare tra Puglia, Basilicata, Calabria, Campania e Sicilia… le solite bellissime strade… i paesaggi italiani… il Parco del Pollino e quello delle Madonie, il Passo della Crocetta, il Salento... ma almeno si partirà da Bari? Mah, non so… Però poi penso: cavoli si tratta di partire per un viaggio, in Vespa, organizzato dall…

Mostre scambio 2014

Mostre scambio... che passione!
Noi del Vespa Legend Team siamo assidui frequentatori di mercatini a tema motoristico. 
Ci organizziamo spesso per visitare tutte quelle organizzate nell'arco di alcune decine di chilometri. 

Sperando di fare cosa gradita, anche per tutti gli amici visitatori, abbiamo preparato un calendario con gli appuntamenti per gli appassionati.
Il calendario è in continuo aggiornamento. 
Sono gradite segnalazioni di qualsiasi genere, per le quali potete usare il modulo contatti presente nella barra laterale a destra.

Il presente calendario è stato redatto sulla base di informazioni reperite in primo luogo sui siti di riferimento dei vari eventi.

Qui trovate riportate esclusivamente informazioni divulgate in forma ufficiale
Raccomandiamo tuttavia di verificare le informazioni qui riportate - delle quali non siamo responsabili - contattando gli organizzatori delle manifestazioni.

Nel calendario sono tuttavia indicati anche alcuni appuntamenti tradizionali ed affermati …



Licenza Creative Commons
I contenuti di questo blog sono distribuiti con licenza

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.