26.02.2017 - Ad est del Ticino





.
Viaggiare su due ruote ci espone alle insidie delle intemperie. È importante adeguare di conseguenza l'abbigliamento, vestendoci a strati ed avendo cura di contrastare infiltrazioni di aria fredda che potrebbero vanificare l'utilizzo di indumenti pesanti. Ai nostri giorni esistono pantaloni, giacche, guanti molto efficaci nella protezione dal freddo; esistono altresì indumenti tecnici da indossare sopra a quelli intimi che forniscono un ulteriore riparo.
Proprio in osservanza di questi fondamentali accorgimenti, ieri, all'arrivo, il Leggendario mi ha chiesto: «Hai mica un giornale?».
Il giornale. Tradizionale, quasi ancestrale rimedio contro il freddo. Da indossarsi sotto al giubbotto, a coprire torace ed addome, in tempi più recenti ha trovato un'ideale evoluzione nel sacco da spazzatura. L'elegante variante diafana, fumé, che si adatta a tutto, è stata la soluzione procurata rapidamente al nostro povero infreddolito Sceicco.




Posto rimedio al problema temperature, siamo partiti da Robecco in direzione Mesero, dove Luca e Gianky ci aspettano per proseguire verso Nord.
Abbiamo un programma un giro semplice, giusto abbozzato, tanto per riappropriarci dei mezzi e della strada dopo tanta attesa.
Ipotizziamo di costeggiare, per quanto possibile, il Ticino, mantenendoci lontani dai tracciati più trafficati; attraversiamo Cuggiono, Turbigo, Nosate. approdiamo infine a Vizzola Ticino. Sostiamo brevemente presso una sfarzosa Villa, oggi Hotel di lusso a breve distanza dall'aeroporto di Malpensa.




Qualche curva ed una breve discesa ed arriviamo ai cancelli della pista Pirelli, che oggi tuttavia è deserta. Si scherza un po'.
Provo, nel risalire, la Lambretta dello Sceicco, da qualche ritornata da un benefico soggiorno durante il quale sono stati risolti i vari problemi da cui era affetta. La salita mi permette di constatarne le doti. Guidare una Lambretta è strano, certamente spiazzante per chi, come me, vive di sola Vespa; tuttavia riconosco che ora il motore è coppioso e prende giri molto bene. La salita non lo impensierisce e penso di poter confermare - nonostante la cautela imposta dal rodaggio - le pretese sportiveggianti di questo modello. Mi fa piacere!
Da qui decidiamo di ritornare verso sud per fare merenda. Ci dirigiamo verso Tornavento, piccolo borgo sul limitare della valle del Ticino; un mucchietto di case cresciute attorno ad un balcone naturale, dal quale - nei giorni limpidi - si gode di un bel paesaggio che include ampia parte dell'arco alpino.
Noi non siamo troppo fortunati; dopo qualche giorno di vento dobbiamo fare i conti con dense velature che stanno calando sulla pianura.




Entriamo in un bar per prendere qualcosa di caldo e ne approfittiamo per sederci e chiacchierare un po'. Stagione aperta, semmai si potesse considerare chiusa la precedente!
Ci affacciamo dalla balconata della piazzetta e guardiamo al Piemonte, meta prediletta delle nostre scorribande. Mentre ci volgiamo indietro per rientrare a casa, abbiamo già la mente altrove.

Alla prossima.

> Guarda la galleria fotografica!

Commenti

  1. Ringraziando il Gianki per aver fatto da apripista ,alla prossima ....risottata ?

    RispondiElimina
  2. Sono strade che percorro abitualmente con la mia 2 ruote NON motorizzata. Ripercorrerle con la mia Vespa e in vostra compagnia e stato molto divertente e soprattutto meno faticoso
    Grazie a Voi, alla prossima.

    RispondiElimina
  3. Grazie Gianky
    Ci si vede poco distante da lì... Malpensafiere!!

    RispondiElimina
  4. Uee uee sempre Leggendari ....!!!!

    RispondiElimina
  5. Ma io penso! ma se non ci fossi io a tenere su di morale sta gente a farmi criticare una volta x la lambra un altra volta xil giornale o paravento (sacco grigio immondizia)di che altro se non di vespe avreste da parlare Insomma quando lo sceicco c e il divertimento c e x tutti A parte questo e stato un bel primo giro pomeridiano di fine febbraio molto molto freddo brrrrrrr Grazie al Gianky x il riuscito primo tour

    RispondiElimina
  6. Tutto vero Dario! E poi il sacco era anche di qualità

    RispondiElimina

Posta un commento

Cosa ne pensi? Inserisci un commento!

Post popolari in questo blog

28.05-03.06.2018 - 14° Giro dei Tre Mari - Special Edition Albania

Mostre scambio 2015

Mostre scambio 2014