Passa ai contenuti principali


09.04.2017 - Somma Lombardo Dighe del Panperduto e Castello Visconti

> Guarda la galleria fotografica!

Questo è il racconto di un pomeriggio semplice e senza pretese… organizzato all’ultimo: detto-fatto!
A volte le ispirazioni per un posto da visitare ti arrivano così, girando su internet ho trovato notizie di questo luogo dal nome particolare: “Dighe del Panperduto” e io adoro i nomi che evocano cose d’altri tempi!
Siccome la domenica si presenta con un bel sole, di cose da fare ce ne sono ma la voglia di girare in vespa vince sempre e a disposizione c’è solo il pomeriggio… qualcosa di vicino e non ancora conosciuto è l’ideale!


Ci accordiamo, ci diamo appuntamento ad Oleggio e virando verso Loreto ci lasciamo guidare dalla strada solitaria in mezzo al verde fino al Ticino, tra campi e casolari abbandonati, giunti a destinazione parcheggiamo le nostre vespe e iniziamo a camminare, camminare…
Il luogo anche se frequentato è tranquillo, lo scorrere lento dell’acqua rilassa e la vegetazione lungo il fiume crea un’adorabile cornice… ci sono gallinelle d’acqua con teneri piccoli al seguito, qualche gabbiano che gioca col vento, diversi insetti saltellanti e rane (o forse rospi?!) che fanno gruppo nei cespugli sommersi…
Scattiamo e postiamo belle foto, una in particolare viene simpaticamente manomessa da Flavio che ci segue da casa... condividiamo sempre con chi non c'è fisicamente, è pur sempre un modo per partecipare!


Arriviamo alla Locanda, dove si può mangiare (il menù esposto sembra davvero invitante) ma anche pernottare o acquistare prodotti tipici.
Leggiamo che c’è un museo delle acque e quindi proseguiamo per raggiungerlo, ma sono previste solo visite di gruppo da prenotare, poco male, camminare chiacchierando del più e del meno è piacevole, in buona compagnia e sempre col sole a riscaldare questa nuova primavera.



Le Dighe del Panperduto, uno sbarramento artificiale sul fiume Ticino, si trovano tra Varallo Pombia e Somma Lombardo, nelle vicinanze di Malpensa; pregevole edificio storico del XIX secolo derivano da un progetto che ha coinvolto Lombardia e Canton Ticino (Svizzera). 
Nel 2015 è stato completata la ristrutturazione conservativa del casello idraulico delle dighe creando un contesto ambientale che oggi accoglie i visitatori lungo un piacevole itinerario fluviale e ciclopedonale immerso nel Parco Regionale Lombardo della Valle del Ticino.


Sarà la camminata, avanti e indietro, ma ci vien una gran voglia di gelato… sappiamo di un posticino nella piazza del Castello a Somma Lombardo, ma proprio oggi ci sono i mercatini di primavera… tanto traffico e strade chiuse… ma Luca insiste, Giorgio pure proponendo una stradina che ci porta proprio davanti al castello! e quindi che gelato sia…



L'origine del vecchio Castello visconteo è antichissima, pare risalire al IX secolo, ma lo sviluppo in vaste proporzioni abitabili fu a partire dall'anno 1448, quando i fratelli Visconti in fuga dai contrasti con la repubblica Ambrosiana vi si rifugiarono, ricevendo giuramento di solenne fedeltà da tutti gli uomini di Somma e loro dipendenti. In breve tempo il castello venne in gran parte ricostruito, ampliato e contornato da fossati. Oggi è meta di visite guidate, laboratori scolastici e si celebrano anche matrimoni.


Saziato il palato, si fa un giretto fra i mercatini, che attorno e dentro al castello creano un’atmosfera bucolica favorita anche dai raggi di sole che creano bei riflessi.
C’è chi si gusta una frittella e chi gironzola a curiosare…
Io in particolare, mi dilungo ad ammirare gli interni, i dipinti, i soffitti, le finestre… mi appare tutto così gradevole… tanto da volerci tornare per visitarlo con calma.
Incontro volentieri una ex collega di scuola con cui faccio due parole.
Poi altre chiacchiere allegre tra noi e si arriva a fine pomeriggio, ora tocca rientrare.
A Tornavento ci separiamo, si va per vie diverse.
Un’altra bella domenica, la Domenica delle Palme, aspettando la prossima!

Buona Pasqua,
Laura 





















Commenti

  1. Bellissimo! Dispiace non esserci stato.
    Grazie Laura per il racconto sempre bello e delicato.

    RispondiElimina
  2. Sono i giri che piacciono di più , l'idea lanciata presa e approvata.
    Complimenti per il racconto

    RispondiElimina
  3. Grazie :-)
    cmq Marco ci sei mancato!

    RispondiElimina
  4. Brava Laura lavoro ben fatto!é proprio vero! Non esserci è sempre un peccato!!!!

    RispondiElimina

Posta un commento

Cosa ne pensi? Inserisci un commento!

Post popolari in questo blog

Mostre scambio 2015

Anche quest'anno vi proponiamo il calendario delle mostre scambio di auto e moto d'epoca organizzate nel nostro paese.
Abbiamo stilato questo elenco sulla base di materiale "ufficiale", ovvero divulgato direttamente dai vari organizzatori (siti web, volantini, locandine). Raccomandiamo per scrupolo di consultare gli organizzatori nell'eventualità di variazioni delle date o delle sedi delle manifestazioni.

Sono gradite segnalazioni e correzioni, che potete trasmetterci anche via e-mail.

Buona consultazione!


28.05-03.06.2018 - 14° Giro dei Tre Mari - Special Edition Albania

> Guarda la galleria fotografica! “Laura quest’anno la Tre Mari sarà in ALBANIA!” mi dice Luca qualche tempo fa “Ci andiamo, vero?” Lunga pausa di silenzio da parte mia e il silenzio femminile si sa, è sospetto… significa che stai meditando, supponendo, considerando e che queste meditazioni, supposizioni, considerazioni… il tuo compagno dovrà ascoltarle attentamente, o almeno fingere di farlo, perché è un attimo che il viaggio salta! Da qualche anno ho raccontato del suddetto giro nel Sud Italia, che ho imparato a conoscere e apprezzare, del quale mi sono innamorata… e allora… cosa c’entra l’Albania? Terra a me sconosciuta… e i tre mari? dove sono finiti? Voglio girare tra Puglia, Basilicata, Calabria, Campania e Sicilia… le solite bellissime strade… i paesaggi italiani… il Parco del Pollino e quello delle Madonie, il Passo della Crocetta, il Salento... ma almeno si partirà da Bari? Mah, non so… Però poi penso: cavoli si tratta di partire per un viaggio, in Vespa, organizzato dall…

Mostre scambio 2014

Mostre scambio... che passione!
Noi del Vespa Legend Team siamo assidui frequentatori di mercatini a tema motoristico. 
Ci organizziamo spesso per visitare tutte quelle organizzate nell'arco di alcune decine di chilometri. 

Sperando di fare cosa gradita, anche per tutti gli amici visitatori, abbiamo preparato un calendario con gli appuntamenti per gli appassionati.
Il calendario è in continuo aggiornamento. 
Sono gradite segnalazioni di qualsiasi genere, per le quali potete usare il modulo contatti presente nella barra laterale a destra.

Il presente calendario è stato redatto sulla base di informazioni reperite in primo luogo sui siti di riferimento dei vari eventi.

Qui trovate riportate esclusivamente informazioni divulgate in forma ufficiale
Raccomandiamo tuttavia di verificare le informazioni qui riportate - delle quali non siamo responsabili - contattando gli organizzatori delle manifestazioni.

Nel calendario sono tuttavia indicati anche alcuni appuntamenti tradizionali ed affermati …



Licenza Creative Commons
I contenuti di questo blog sono distribuiti con licenza

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.