23.09.2018 - Vespa raduno quarantore San Maurizio d'Opaglio



Un raduno a sorpresa, il mio primo raduno da conducente: scopriamo da Marco sul gruppo WhatsApp di questo evento e dato che siamo dalle nostre parti, sabato Luca mi dice: "Dai che ci andiamo domani, con la Pikappina!".
Dunque, è da un po' che non la guido, non saprei, prendo tempo…
Il resto del gruppo forse parteciperà alla Sagra della Polenta Taragna  di Cassinetta, noi siamo a Verbania quindi altre mete, ma l'idea del raduno mi piace… però dico: "Decido domani mattina!".
La domenica mi sveglio ed è un si, mettiamo in moto la PK, faccio un po' di strada prendendo confidenza, ormai è autunno e il traffico estivo si è disperso.
Andare verso il lago d'Orta, passando dalla sponda di Pella mi piace molto, una strada godibile e romantica, che comincia a salire da Omegna, passa attraverso Brolo denominato "Il paese dei gatti", attraversa Nonio poi Cesara e scorre dolce fino a Pella, verdeggiante e affiancata da un torrente.
Arriviamo dunque a San Maurizio e raggiungiamo il luogo del raduno, dove c'è già parecchia gente. Bene, sono a destinazione, mi fermo qui e decido di fare il giro col gruppo dei trecento vespisti da passeggera: già esserci arrivata, vuol dire partecipare al mio primo raduno!


 Notiamo subito un percorso per gimkana: si esibiscono i ragazzi (e le ragazze) della squadra corse di Biella e Novara, bravissimi!
Ritroviamo alcuni amici del VC Biella che abbiamo conosciuto alla Tre Mari, che ci chiedono: "Vi fermate a pranzo?" Beh, non avendo prenotato, corriamo a farlo, il posto per due si trova facilmente: si mangia anche qui la polenta!
Nel frattempo continuano ad arrivare tante Vespe e la manifestazione entra nel vivo: è ora di partire per il giro tutti assieme; ho dimenticato il copricollo, ahimè, respirerò un po' di fumo…
Il giro è piacevole perché in zone bellissime e l'aperitivo viene servito con suggestiva vista Lago d'Orta dalla spiaggia Praloro di Lagna, coi nostri mezzi armoniosamente parcheggiati attorno al laghetto di pesca comunale. Durante la breve camminata a piedi, si presenta un vespista che dice di averci riconosciuto dalle facce, di sapere dei nostri giri in Toscana e di conoscere il Blog che legge costantemente: che bella soddisfazione!


Dopo l'aperitivo, sul pontile della spiaggia viene consegnato un piacevole riconoscimento: una fascia ricordo di partecipazione, per tutti i gruppi, ufficiali e non.
Noi ci siamo iscritti come Vespa Club Bari, pur sottolineando che non arrivavamo da Bari in Vespa, ma che a Bari ci siamo stati tante volte per la Tre Mari. 
A seguire le foto di rito, con il bel lago e il borgo di Orta come sfondo.
La guest star della giornata, Nicola l'impennatore, dopo aver fatto tranquillamente il giro col raduno, fa un passaggio con impennata direttamente sul pontile.


Si rientra verso il centro di San Maurizio da dove siamo partiti, per il pranzo e le attrazioni pomeridiane. Un attimo di stupore: dov'è la Pikappina che avevamo con cura parcheggiata? Non è più al suo posto… tranquilli, nessun furto, è stata spostata perché altrimenti si trovava nel bel mezzo dello show ;-) 
Entriamo nel grande salone del pranzo e l'Organizzazione ci accoglie con le seguenti parole: "Non siamo abituati ad organizzare raduni, per cui vi chiediamo già scusa se qualcosa non andrà come deve, noi ce l'abbiamo messa tutta!".
Beh, che dire? Grazie e complimenti! Perché è andato tutto bene, anzi benissimo, ma con una tale umiltà avete già vinto rispetto ad altri eventi simili.
Il pranzo è ugualmente ben organizzato, a self-service, con piatto a scomparti: polenta, cipolle, salsiccia, torta e buon vino per chi ne vuole…
Pranziamo con calma, scambiando battute con simpatici vespsiti di Omegna che conosciamo per la prima volta, molto affabili, naturalmente si parla di Vespe e ci offrono con generosità anche un buon caffè!
Arrivano le premiazioni, la più toccante ad un vespista ultranovantenne che utilizza la sua Vespa tutti i giorni, anche per andare a fare la spesa.
Poi lo scambio di un regalo tra gli organizzatori, padre e figlio, con una sincera commozione mostrata a tutti che ci ha fatto percepire lo sforzo per organizzare un simile evento.
Inizia lo show, Nicola l'impennatore è pronto in pista!


A suo riguardo, non nutrivo particolare interesse, perché ne avevo sentito parlare, ma non avevo mai assistito ad una sua esibizione. Ebbene sono rimasta davvero stupita ed emozionata, dalla sua bravura e dal suo carisma, dovuto alla bella energia che trae dal pubblico e che lui stesso emana.
Si tratta di una lunga esibizione di Vespa Freestyle, con diverse figure e mezzi. Lo speaker è simpatico e coinvolgente, precisa più di una volta, soprattutto ai ragazzi, che Nicola per raggiungere certi livelli si allena quotidianamente, in un ambiente idoneo e non in strada; come si legge dal suo sito: "La mia è una vera e propria disciplina che richiede moltissime ore di duro allenamento e che deve essere praticata con le attenzioni necessarie: le mie acrobazie non sono il frutto di improvvisazione scriteriata, ma il risultato di un duro allenamento".
Finito lo show, che lascia davvero tutti a bocca aperta, Nicola si concede pazientemente per le foto soprattutto con i più piccoli. 
A seguire ricominciano ad esibirsi sul percorso gimkana le simpatiche squadre corse.
Decidiamo che è per noi arrivato il momento di rientrare, salutiamo gli amici e ringraziamo gli organizzatori. Abbiamo partecipato ad un raduno a sorpresa: già, davvero una bella sorpresa!
Alla prossima,
Laura








  

Commenti

  1. E brava Laura , però la prossima volta fai la gimcana

    RispondiElimina
  2. Brava Laura, mi fa sempre piacere vederti in sella alla Pikappina!
    Grazie per il racconto e per averci in qualche modo portato con te, come alle Tre Mari, anche in questo bel raduno cusiano!

    RispondiElimina
  3. Ciao grazie per le belle parole che hai speso per noi abbiamo fatto il possibile per far divertire tutti ,a quanto pare ci siamo riusciti Grazie ancora e alla prossima .......Gli Organizzatori .......

    RispondiElimina

Posta un commento

Cosa ne pensi? Inserisci un commento!

Post popolari in questo blog

Una Tre Mari zoppa

Mostre scambio 2014