4.05.2014 - Simplonpass, Leggendari a quota duemila

Da 4 maggio 2014 - Passo del Sempione e Ossola

E' arrivata la prima domenica di maggio. Una di quelle date che aspetti per un anno e non stai più nella pelle.
Cosa accade, tradizionalmente, la prima di maggio? Si tiene una delle motoconcentrazioni più importanti d'Europa, e si tiene in un contesto specialissimo: il Passo del Sempione.
L'occasione è data dalla tradizionale benedizione dei motociclisti organizzata dal Moto Club Simplon.
Per qualcuno di noi è la terza edizione, per altri, invece, si tratta di una novità assoluta.

La distanza da percorrere per giungere al valico è considerevole, per questo si rende necessaria una levataccia... Ampiamente ripagata dalla straordinarietà dell'evento e dei paesaggi: ne conveniamo tutti, ne valeva la pena!
Per questo il gruppo oggi è particolarmente nutrito ed eterogeneo. Il carattere ecumenico della manifestazione, che vede la partecipazione di motociclisti da mezza europa, fa sì che per un giorno questo sia il... Moto Legend Team. E così anche ai vespisti è concesso di lasciare la fedele compagna di avventure nel box e di affrontare la salita con due ruote di diversa misura e ben altro carattere.


Doveroso un censimento.
Alessio con la sua fiammante, agognata Harley, per l'occasione comprensibilmente preferita alla PX 125;
Dario con l'aggressivo T-Max;
Fabio con la fedele giapponese, Bandit 650;
Federico con l'inossidabile duecentone;
Felice con un arnese a forma di Vespa ma - molti lo giurano - derivato direttamente dalle gloriose KTM;
Giorgio con la Ninja 250... Presidente, Presidente, questa non me l'aspettavo;
Luca con l'ormai celebre Alfavespa;
Il sottoscritto Marco con la solita PX viaggereccia;
Mattia con la sua Star a due tempi;
Peppo con la mitica, lenta ma caparbia PX 150 E, la «Freccia Verde» che, a dispetto di previsioni pessimistiche, è giunta a destinazione con un telaio ancora monolitico;
Stefano con un'altra giapponese, la bicilindrica ER6-N:

Il gruppo così costituito ha macinato chilometri da prima delle sette: alle nove è a Gravellona Toce, pronto per affrontare le Alpi Lepontine!

Da 4 maggio 2014 - Passo del Sempione e Ossola

Prima occorre attraversare l'Ossola e la moderna superstrada ci consente di farlo riducendo i tempi. Dopo Villadossola la Statale ritorna sul vecchio tracciato, comunque decisamente ampio; man mano che ci avviciniamo al confine, nel territorio dei comuni di Varzo e di Trasquera, il paesaggio assume, sempre più netti, connotati marcatamente alpini. 
Estesi boschi di aghifoglie, lambiti qua e là da alte cascate, rivestono le gole della roccia. 
Già sul confine di Stato, i primi accumuli di neve ci ricordano che stiamo per affrontare la maggiore catena montuosa europea; occorre farlo con la giusta reverenza, lasciandosi incantare dalla natura che, in montagna, sa stupire in modo speciale.

Il Simplonpass è a quota 2005 metri sul livello del mare. Il valico culmina presso un ampio spazio sul versante settentrionale del Monte Leone, la cui vetta innevata domina la scena. Ieratico, il massiccio penetra un cielo limpidissimo. E' un contrasto magico fra i blu intenso ed il bianco abbagliante della neve, caduta sino a poche ore prima.
La temperatura in quota è piuttosto bassa, ma il sole non lesina i suoi caldi raggi.


Da 4 maggio 2014 - Passo del Sempione e Ossola

Un impressionate serpentone di moto copre l'asfalto. E' il consueto spettacolo di questo evento, divenuto famoso negli anni.
Al nostro arrivo la celebrazione della motobenedizione, purtroppo, ha già avuto luogo. Siamo arrivati tardi, seppur di poco. Lo spettacolo comunque è straordinario.

Ritroviamo l'amico Pippo di Verbania, qualcuno fa merenda e nel frattempo posiamo per le immancabili foro di gruppo.

Dall'alto, l'imponente Aquila del Sempione veglia severa sulla distesa di moto. 
Fu costruita da un gruppo di militari elvetici durante la seconda guerra mondiale. Essa rappresenta la fierezza della nazione federale, rimasta neutrale durante gli anni dell'Europa dilaniata dal grande conflitto.

Verso mezzogiorno decidiamo di ripartire, rivolgendoci verso l'Italia. La nostra tappa successiva è il borgo di Beura Cardezza, nel cuore dell'Ossola; vi si tiene la sagra del «Pane, formaggio e pietra», con molti prodotti tipici della gastronomia locale.
Immancabili polenta e formaggi. La sosta ai tavoli è prolungata e riscatta in buona parte la distanza fino a qui percorsa. 
Dopo pranzo, quattro passi nel paese, distribuendo un po' della solita allegria con scene che mi rammarico di non aver filmato.


Da 4 maggio 2014 - Passo del Sempione e Ossola

A metà pomeriggio è tempo di riprendere la strada; alla veloce direttrice dell'andata preferiamo la vecchia strada, che ci conduce sino a Mergozzo. Il borgo si apre sul piccolo lago, a pochi chilometri da Verbania; da Fondotoce ritorniamo invece al cospetto del grande lago, così familiare. 
Il traffico è molto intenso, così decidiamo la variante collinare: saliamo verso l'Alto Vergante da Baveno, e sostiamo alla famosa fonte di Levo. Passiamo da Massino Visconti e da Nebbiuno, per scendere ad Arona lambendo il celebre «colosso di San Carlo».
Proprio ad Arona ci fermiamo nuovamente, posteggiando nei pressi dell'imbarcadero; c'è un grande mercatino dell'usato, ma tutto il lungo lago è molto affollato; a questo caos si aggiungono rumorosi caroselli calcistici, così ci convinciamo a rientrare verso la pianura.

Le nostre strade si dividono dopo esserci lasciati il lago Maggiore alle spalle. Per tutti la distanza percorsa supera i trecento chilometri. Intensi, emozionanti... leggendari.


Galleria fotografica

Commenti

  1. "....la «Freccia Verde» che, a dispetto di previsioni pessimistiche, è giunta a destinazione con un telaio ancora monolitico..."
    Mi sono piegato dal ridere leggendo questa descrizione, grande Peppo!! ;-)

    RispondiElimina
  2. L'incanto del racconto mi fa pentire di non esserci stata... ma l'alzataccia, il freddo e l'assenza delle altre mi ha fatto desistere... cmq BELLO e BRAVI!

    RispondiElimina
  3. Sempre un bellissimo evento tantissime moto tanta neve giornata bellissima ottima compagnia!!

    RispondiElimina

Posta un commento

Cosa ne pensi? Inserisci un commento!

Post popolari in questo blog

06.01.2019 - Motobefana a Magenta

30.05-3.06.2019 - 15° Giro dei Tre Mari

23.06.2019 - Bieno e Miazzina