Passa ai contenuti principali


25.06.2017 - A Calliano e a Quattordio

> Guarda la galleria fotografica!

Memori della bella esperienza dello scorso anno, abbiamo pensato bene di replicare la nostra partecipazione al raduno vespistico organizzato a Quattordio nel contesto della "Sagra dei sicot".
Occasione per fare un giro nel basso Monferrato e per ritrovare Francesco, che dalla sua Val d'Aosta ha percorso un gran numero di chilometri (a fine giornata saranno ben 385!).
Il problema è trovare una soluzione per il pranzo, un'alternativa a quello al sacco. A tarda or mi affanno in una ricerca matta e disperatissima nei meandri del web, sino a che trovo la "Sagra dell'agnolotto" a Calliano, in provincia di Asti.
Superata qualche preoccupazione, indotta dal caldo opprimente dei giorni scorsi, la maggioranza si trova concorde.
Questa domenica di fine giugno sarà dunque all'insegna delle sagre paesane e troverà compimento in un raduno semplice, lontano dai vincoli imposti dal Vespa Club d'Italia, cui forse le realtà libere come la nostra stanno dando qualche pensiero.


La domenica si apre sotto la pioggia, ma per fortuna le previsioni si rivelano esatte: i temporali lasciano spazio ad un timido sole verso le nove del mattino.
Alle dieci un primo ritrovo a Vigevano; poco più tardi, a Mortara, il secondo. Il cielo si incupisce, facendo temere un qualche colpo di coda del maltempo. Per fortuna, muovendo verso Casale, il sole ritorna gradualmente ad essere padrone del cielo.
Nel capoluogo monferrino giungiamo con singolare puntualità e troviamo Francesco presso il ponte sul Po, anch'egli appena giunto al ritrovo concordato.
I soliti saluti, così ripartiamo verso la nostra prima tappa: Calliano. Percorriamo strade familiari, lambendo il borgo arroccato di Moncalvo; Calliano è pochi chilometri a sud.


I nostri agili mezzi ottengono dai vigilanti la concessione a raggiungere la sede della sagra, varcando le transenne; parcheggiamo a pochi metri dal tendone e scopriamo con piacere che c'è posto al coperto e che non c'è coda per fare le ordinazioni.
Specialità dell'occasione sono squisiti agnolotti d'asino, polenta e stufato d'asino; salame d'asino e dolci vari.
Insomma, l'asino la fa da padrone. Tutto molto buono, a prezzi popolari. Il caldo ancora non si accanisce, sebbene la temperatura vada crescendo.


Dopo pranzo, così, decidiamo di muoverci verso Quattordio, con l'intesa di fermarci presso un bar lungo la strada. Troviamo un posto adatto nella piazza centrale di Montemagno, chiudendo il capitolo pranzo con un buon gelato.
Sistemata questa cruciale questione, non ci resta che rimetterci in lento cammino verso il raduno. Questo ha inizio alle quindici: evento atipico, pomeridiano, ma soluzione comunque azzeccata.
Pur da dire che l'edizione è un poco sotto tono rispetto alle precedenti: manca la lotteria, che in effetti lo scorso anno aveva dato qualche soddisfazione... Ma per cinque euro di costo d'iscrizione direi che va già molto bene così.


L'organizzazione è comunque curata, in certi dettagli ben più premurosa di molti raduni di rilievo nazionale: abbondante merenda a metà giro, acqua fresca in bottiglia ad ogni sosta e, alla fine, gli attesissimi fiori di zucca pastellati distribuiti a tutti i partecipanti.
Il giro è teatro di una guerra a colpi di getti d'acqua... ovviamente condotta in primis da esponenti del Vespa Legend Team. Impossibile sottrarsi, anche perché in fondo chi è colpito trae grande giovamento, vista la calura in crescita.


Affinate le armi, o meglio riempite le bottiglie... il divertimento è assicurato. Anche per il LeggenDario, un po' provato per non aver trovato niente di proprio gusto alla sagra di mezzogiorno!
Basta poco per portare a buon compimento le gite ed in questo il gruppo non si smentisce.
Al termine del giro, è il momento delle premiazioni: Francesco si aggiudica anche quest'anno il premio per il Vespista più lontano (e vorrei ben vedere!); il Vespa Legend Team conquista invece quello per il gruppo più numeroso a pari merito col Club di Alessandria.


Anche stavolta una piccola soddisfazione, comunque superata dal piacere di una bella giornata e dell'ottima compagnia.
Dice qualcuno: una marcia in più!
Il rientro a cannone verso casa, dopo aver salutato Francesco all'altezza di Casale.
Abbiamo fatto un po' più tardi rispetto al solito. Ma ne è ben valsa la pena.
Adesso pensiamo alla prossima, magari un'altra ghiotta sagra, magari al fresco...

Alla prossima!




Commenti

  1. Giornata caldissima... zucchine buonissime... premi meritatissimi!

    RispondiElimina

Posta un commento

Cosa ne pensi? Inserisci un commento!

Post popolari in questo blog

Mostre scambio 2015

Anche quest'anno vi proponiamo il calendario delle mostre scambio di auto e moto d'epoca organizzate nel nostro paese.
Abbiamo stilato questo elenco sulla base di materiale "ufficiale", ovvero divulgato direttamente dai vari organizzatori (siti web, volantini, locandine). Raccomandiamo per scrupolo di consultare gli organizzatori nell'eventualità di variazioni delle date o delle sedi delle manifestazioni.

Sono gradite segnalazioni e correzioni, che potete trasmetterci anche via e-mail.

Buona consultazione!


28.05-03.06.2018 - 14° Giro dei Tre Mari - Special Edition Albania

> Guarda la galleria fotografica! “Laura quest’anno la Tre Mari sarà in ALBANIA!” mi dice Luca qualche tempo fa “Ci andiamo, vero?” Lunga pausa di silenzio da parte mia e il silenzio femminile si sa, è sospetto… significa che stai meditando, supponendo, considerando e che queste meditazioni, supposizioni, considerazioni… il tuo compagno dovrà ascoltarle attentamente, o almeno fingere di farlo, perché è un attimo che il viaggio salta! Da qualche anno ho raccontato del suddetto giro nel Sud Italia, che ho imparato a conoscere e apprezzare, del quale mi sono innamorata… e allora… cosa c’entra l’Albania? Terra a me sconosciuta… e i tre mari? dove sono finiti? Voglio girare tra Puglia, Basilicata, Calabria, Campania e Sicilia… le solite bellissime strade… i paesaggi italiani… il Parco del Pollino e quello delle Madonie, il Passo della Crocetta, il Salento... ma almeno si partirà da Bari? Mah, non so… Però poi penso: cavoli si tratta di partire per un viaggio, in Vespa, organizzato dall…

Mostre scambio 2014

Mostre scambio... che passione!
Noi del Vespa Legend Team siamo assidui frequentatori di mercatini a tema motoristico. 
Ci organizziamo spesso per visitare tutte quelle organizzate nell'arco di alcune decine di chilometri. 

Sperando di fare cosa gradita, anche per tutti gli amici visitatori, abbiamo preparato un calendario con gli appuntamenti per gli appassionati.
Il calendario è in continuo aggiornamento. 
Sono gradite segnalazioni di qualsiasi genere, per le quali potete usare il modulo contatti presente nella barra laterale a destra.

Il presente calendario è stato redatto sulla base di informazioni reperite in primo luogo sui siti di riferimento dei vari eventi.

Qui trovate riportate esclusivamente informazioni divulgate in forma ufficiale
Raccomandiamo tuttavia di verificare le informazioni qui riportate - delle quali non siamo responsabili - contattando gli organizzatori delle manifestazioni.

Nel calendario sono tuttavia indicati anche alcuni appuntamenti tradizionali ed affermati …



Licenza Creative Commons
I contenuti di questo blog sono distribuiti con licenza

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.